Seleziona una pagina
Dipendenze da Sostanza [con VIDEO]
un uomo tiene in mano uno smartphone e una bustina di droga

Cocaina, Alcol e altre sostanze

La caratteristica fondamentale di un disturbo da uso di sostanze è un insieme di sintomi cognitivi, comportamentali e fisiologici che indicano che un individuo continua a fare uso di una sostanza nonostante i significativi problemi ad essa correlati. L’uso di tutte le sostanze, fatta eccezione per la caffeina, rappresenta un disturbo classificato nel DSM5.

La diagnosi si basa su:

  • scarso controllo sulla sostanza;
  • ripercussioni sociali;
  • uso rischioso;
  • criteri farmacologici (tolleranza, assistenza)

La tolleranza è indicata dalla necessità di una dose significativamente maggiore della sostanza per ottenere l’effetto desiderato, oppure da effetti nettamente inferiori quando la dose assunta è costante.

L’astinenza è una sindrome che si verifica in soggetti con uso prolungato e marcato della sostanza, quando la concentrazione ematica o tissutale di una sostanza diminuisce.

La gravità di un disturbo da uso di sostanza è indicata da lieve a grave:

  • lieve quando sono presenti due o tre sintomi;
  • moderata quando sono presenti quattro o cinque sintomi;
  • grave quando sono presenti sei o sette sintomi. (tratto da Psichiatria e salute comportamentale, Stefano Pallanti)

Il Prof. Stefano Pallanti è Editor in chief della rivista scientifica Archive of Behavioral Addiction ed è Editorial Board Member della rivista scientifica Journal of Addiction and Therapy.

Il Prof. Stefano Pallanti ha tenuto numerosi relazioni sulle dipendenze da sostanza negli importanti congressi internazionali quali European College of Neuropsychopharmacology (ECNP), World Psychiatric Association (WPA), European Congress of Psychiatry (EPA), International Conference on Transcranial Magnetic Stimulation and Addiction Treatments.

Il Prof. Pallanti è Advisor della GIA Miami: un centro per il Mental Health and Addiction Treatment.


Video testimonianze



Iscriviti alla Newsletter per ricevere direttamente i contenuti più interessanti


Sfoglia gratuitamente la rivista

banner pubblicitario

Articoli correlati

 

Non-Invasive Brain Stimulation in Psychiatry

Non-Invasive Brain Stimulation in Psychiatry

The Case of TMS Nelle date di Giovedì 22 e Venerdì 23 Settembre 2022, a Roma presso l'Hotel Barcelò Arab Mantegna, si terrà il Convegno "Non-Invasive Brain Stimulation in Psychiatry: The Case of TMS", organizzato dal Prof. Stefano Pallanti e dall'Istituto di...

La concussione nello Sport e l’encefalopatia traumatica cronica

La concussione nello Sport e l’encefalopatia traumatica cronica

Dopo il pugilato, anche giocare a calcio può far male al cervello? Il Prof. Stefano Pallanti già a Luglio 2019 aveva pubblicato un articolo sui problemi di concussione negli sportivi, che partiva dalla scomparsa di un grande giocatore di calcio della Fiorentina. In...