Terapie di Neuromodulazione
immgine digitale del cervello umano

Che cosa sono le Terapie di Neuromodulazione?

Tecniche di Neuromodulazione utilizzate

Stimolazione Magnetica Transcranica Ripetitiva (rTMS);
Theta Burst Stimulation (TBS);
Stimolazione Magnetica Transcranica Profonda (Deep TMS);
Stimolazione Elettrica Transcranica a Corrente Diretta Continua (tDCS);
Fotobiomodulazione (Photobiomodulation);
Luce Terapia (Light Therapy);
Pulsating Electrostatic Field Therapy (PESF).

Queste diverse tecniche di Neuromodulazione possono essere combinate tra di loro ed associate ad ulteriori terapie mediche e psicologiche.

Neuroplasticità: La scienza alla base delle Terapie di Neuromodulazione

Nel 2000 Eric Kandel, Arvid Carlsson e Paul Greengard hanno vinto il Premio Nobel per la Fisiologia e la Medicina per i loro studi sulla plasticità sinaptica; grazie ad essi diviene ancor più chiaro come il cervello sia un organo estremamente plastico e pertanto in continuo rimodellamento.

Per Neuroplasticità si intende la capacità del nostro cervello di cambiare la propria struttura ed il proprio funzionamento in modo permanente, permettendo la creazione di nuove sinapsi neuronali durante l’intero arco della vita. Da questo presupposto ha inizio l’interesse per tutto ciò che, oltre alle medicine, può sviluppare e favorire questa meravigliosa Neuroplasticità.

Secondo questa scoperta, molte malattie del sistema nervoso sono il risultato di uno scompenso tra agenti stressanti che aggrediscono alcune strutture (sulla base della vulnerabilità individuale che si fonda sulla predisposizione genetica) e fattori di Neuroplasticità.

Le terapie di Neuromodulazione utilizzano stimoli fisici, magnetici, elettrici e luminosi che agiscono stimolando le strutture implicate nella Neurogenesi, ovvero il processo di formazione di nuove cellule nervose.

Le terapie di Neuromodulazione rappresentano un’alternativa vantaggiosa alle cure mediche; la TMS è infatti indicata nei casi di risposta insoddisfacente ai trattamenti farmacologici dalle linee guida internazionali, incluse quelle della Società Americana di Psichiatria (APA – American Psychiatry Association).

Aree trattate

In psichiatria:

  • Depressione resistente ai farmaci
  • Diabete
  • Post-partum
  • Obesità
  • Depressione associata a disturbi metabolici
  • Depressione in cui i farmaci debbano essere evitati (insufficienza epatica, renale, etc)
  • Depressione Stagionale
  • Autismo
  • Psicosi
  • Disturbo Ossessivo-Compulsivo
  • Dipendenze (comportamentali e Disturbo da Uso di Sostanze)

In Neurologia:

• Riabilitazione cognitiva
• Riabilitazioni post-stroke o trauma cranico
• Dolore, incluse le cefalee
• Parkinson
• Tinnitus (Acufene)
• Insonnia

Nei Disturbi del peso e della Nutrizione:
• Craving dei glucidi (fame di carboidrati)

banner pubblicitario

Articoli correlati

 

Gioco d’Azzardo e TMS

Gioco d’Azzardo e TMS

In questo video il Prof. Stefano Pallanti è ospite di Elisa Sergi per una puntata di "Salute & Benessere" dove si parla delle problematiche del Gioco d'Azzardo e di come queste possano essere affrontate terapeuticamente grazie alla Stimolazione Magnetica...