Seleziona una pagina
Bio Sketch
immagine del Prof. Stefano Pallanti

Il Prof. Stefano Pallanti è medico, specialista in Psichiatria e Dottore di Ricerca in Fisiopatologia, Professore di Psichiatria all’ Albert Einstein School of Medicine,New York, USA e all’Imperial College, London, UK. È il Direttore Sanitario e Scientifico dell’Istituto di Neuroscienze, Firenze.

Dal 2005 utilizza rTMS e tDCS, terapie di Neuromodulazione, all’Isituto di Neuroscienze.

È faculty dell’International Psychopharmacology Course of the Harvard University and Massachusetts General Hospital Psychiatry Academy, del Training School at Clare College, Cambridge University, UK, dell’Università di Pisa, Dipartimento di Medicina Clinica e Sperimentale e dell’Università Cattolica di Sacro Cuore, Roma.

Il Prof. Pallanti è Board member della Commissione Europea, iniziative consensus sulla Depressione e la sua cura. (EU PEARL).

Ha coperto il ruolo di Professore di Psichiatria e TMS Consultant a Stanford University, CA, USA. All’ Icahn School of Medicine at Mount Sinai, è stato il Fondatore e Direttore dello Strategic Center of Excellence of Psychiatry.

Per l’ECNP (European College of Neuropsychopharmacology) è membro Fellow e Scientific Board e presiede il Network Europeo per la Stimolazione Magnetica Transcarnica. Dal 2016 al 2019 è stato l’Executive Committee Member.

È membro dell’ Advisory Council dell’International Center for Autism Research and Education (Icare4autism, New York), Board member dell’International College of Obsessive-Compulsive Spectrum Disorders, e dell’International Master in Affective Neuroscience. È membro del PANDAS Physicians Network, PANS – PANDAS Advisory Board e New York Society of Psychiatry.

Il Dr. Pallanti è un International Fellow e l’International Advisory Board dell’American Psychiatric Association per il Manuale Diagnostico e Statistico dei Disturbi Mentali per il DSM-IV e il Disturbo Compulsivo Compulsivo per il DSM-5. Dal 2014 è il board member per World Health Organization come esperto sull’ansia.

È membro della Clinical TMS Society,dove è stato membro dei fondatori e Board of Directors.

È un esperto mondiale di trattamenti TMS e neuromodulazione. Attualmente utilizza rTMS, Theta-Burst TMS, Deep TMS, tDCS, Photo-Bio-Modulation, Stimolazione Nervo Vago e Light Therapy affiancato dalle Fitoterapie, terapie farmacologiche, psicoterapie and mindfulness.

Il Prof. Pallanti è autore di oltre 200 pubblicazioni scientifiche peer-reviewed, 12 libri e due manuali di psichiatria, tra cui il Clinical Manual for Schizophrenia pubblicato dalla American Psychiatric Publighings.

A Settembre 2020 Il suo H-Index è 56.

MEDICO – SCIENZIATO

Il Prof. Stefano Pallanti è un “medico-scienziato” che applica scoperte di neuroscienze all’avanguardia al lavoro clinico utilizzando attività cliniche per formulare ipotesi di ricerca.

Come neuroscienziato è attualmente co-PI (ricercatore principale) per il 2017-2021 National Institute of Mental Health R21 Grant “Modulation Inhibitory Control Networks in Gambling Disorder with Theta Burst Stimulation”. In precedenza è stato PI e co-PI di oltre dieci studi, la maggior parte dei quali erano multicentrici o internazionali che producevano pubblicazioni scientifici da ciascun progetto.

Il Prof. Pallanti è coinvolto in collaborazioni di ricerca con la Harvard Medical School del Massachusetts General Hospital, l’Albert Einstein College of Medicine, l’Imperial College di Londra e l’Icahn School of Medicine del Monte Sinai con progetti nelle aree dell’ADHD – spettro OCD, microbiota e psicopatologia, OCD resistente al trattamento, PANAS, ansia in psicosi, disturbo d’ansia e depressione in gravidanza, puerperio e postpartum, e disturbo bipolare.

Come medico assiste in media oltre 4500 pazienti all’anno, coprendo un’ampia area di psichiatria.

FILOSOFIA DELLA CURA

La priorità del Prof. Stefano Pallanti è quella di ascoltare ciò che dice il paziente e come il paziente racconta la sua storia, da cui traduce il discorso per svelare le dinamiche dell’angoscia in relazione alla biografia del paziente e al funzionamento del cervello.

Il metodo del Dr. Pallanti concilia la storia soggettiva del paziente con la ricerca sul substrato su cui agisce ogni intervento medico, farmacologico e non farmacologico.

La sua filosofia come clinico è quella di fornire a ogni persona un’opzione terapeutica personalizzata e la migliore possibile utilizzando un approccio multidisciplinare e multimodale che combina la tradizione europea della fenomenologia con l’approccio basato sull’evidenza e medicina di precisione della medicina scientifica americana.

Il programma di medicina di precisione applicata fornisce una valutazione completa della sintomatologia soggettiva e obiettiva per la pianificazione di cure personalizzate.

MEMBERSHIP PROFESSIONALE

• Member of the ECNP Obsessive Compulsive and Related Disorders Network (2011 - present)
• Fellow, European College of Neuropsychopharmacology (2013 - present) 
• Member of the New York Psychiatric Society, NY, USA (2013 - present)
• International Fellow, American Psychiatric Association (APA) (2014 – present)
• Member of the PANDAS Physicians Network (2017 - present)

SERVIZI ALLE ORGANIZZAZIONI PROFESSIONALI

• International Advisory Board member, APA for DSM V and DSM 5.0 TR (1994 - present)
• Member of the Steering Committee, International OCD Consortium (1999 - present) 
• Member of Board of Directors, International Master in Affective Neuroscience, Universities of Maastricht and Florence (2002 - present)
• Board member, International College of Obsessive Compulsive Spectrum Disorders (ICOCS), UK (2004 - present)
• Scientific Advisory Panel Member for Anxiety and Anxiolytics session, European College of Neuropsychopharmacology (ECNP) (2004 - present)
• Member of International Advisory Board, American Psychiatric Association (APA) for DSM 5.0 (Chair D.J. Kupfer) (2005 - present)
• Member of the OCD spectrum workgroup Impulse Control Disorders Taskforce and International Advisory Board, American Psychiatric Association (APA) for DSM 5.0 (Chair D.J. Kupfer) (2005 - 2007)
• Member of the Advisory Council, icare4autism (International Center for Autism Research and Education), New York, USA (2009 - present)
• Member of the European College of Neuropsychopharmacology EducationalCommittee (2011 – 2014)
• Member of the Board of Directors, Clinical TMS Society, Greenwich, CT (2013 - 2017)
• World Health Organization expert in Anxiety (2014 - present)
• Member of the Board, (anxiety section) World Psychiatric Association (2015 – present)
• Executive Committee Member, European College of Neuropsychopharmacology (2016 – present)
• Chair, TMS Network, European College of Neuropsychopharmacology (2018 - present)

MEMBRO DEI GRANT REVIEW COMMITTEE

• Member of Research Funding Evaluation Committee, UK General Medical Research Council (2011)
• Member of the Board of Research Funding Evaluation Committee SAMENTA, Agence Nationale dela Recherche, Paris, France (2011 – present)
• Member of the Expert Review Board, The ERA-NET scheme of the European Commission 'Network of European Funding for Neuroscience Research' (NEURON) for its funding initiative "European Research Projects on Mental Disorders" (2013)

HONORS E AWARDS PROFESSIONALI

October 2004 ECNP poster-travel award
February 2005 Società Italiana di Psicopatologia (SOPSI) poster research award
May 2007 CNS Spectrum 2007 Breakthrough Paper Award

SERVIZI ALLA COMUNITÀ

Settembre. 2000 Consulente medico tecnico-scientifico per il Ministero dell’Università e Ricerca scientifica e tecnologia
Gennaio 2013 Consulente tecnico della Compagnia Carabinieri in un procedimento penale
Ottobre 2019


Iscriviti alla Newsletter per ricevere direttamente i contenuti più interessanti


Sfoglia gratuitamente la rivista

banner pubblicitario

Articoli correlati

 

I Disturbi del Neurosviluppo

I Disturbi del Neurosviluppo

La diagnosi dei Disturbi del Neurosviluppo comprende un ampio spettro di disturbi con esordio nel periodo dello sviluppo, caratterizzati da una gamma di deficit nelle abilità comunicative e sociali, nell’apprendimento, nel controllo delle funzioni esecutive e a livello intellettivo.